Lavoro - Percorsi per l'inclusione sociale e lavorativa

L’Amministrazione comunale di Trebaseleghe ha aderito al progetto della Federazione dei Comuni del Camposampierese denominato “ Federazione dei Comuni del Camposampierese: Percorsi per l’Inclusione Sociale e Lavorativa”.

Per il Comune di Trebaseleghe è prevista la selezione di cinque persone che andranno a svolgere lavori di pubblica utilità e attività di formazione, con un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata di sei mesi.

Il Progetto:

La Regione Veneto, con decreto della Direzione Lavoro n. 670 del 07/08/2018, ha approvato il progetto “Federazione dei Comuni del Camposampierese: percorsi per l’inclusione sociale e lavorativa” presentato dalla Federazione dei Comuni del Camposampierese per l’avvio di lavori di pubblica utilità, a valere sul “POR FSE 2014/2020 - Asse II Inclusione sociale, obiettivo tematico 9 - Promuovere inclusione sociale e combattere la povertà e ogni discriminazione - Reg. UE 1303/2013 e Reg. UE 1304/2013 - Direttiva per la presentazione di interventi di “Pubblica utilità e cittadinanza attiva. Progetti per l’inserimento lavorativo temporaneo di disoccupati privi di tutele - Anno 2018” e di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 624/2018.

L’azione è realizzata in collaborazione con i partner operativi Job Centre Srl e Consorzio Veneto Insieme, con il contributo del Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro.

L’iniziativa consentirà di impiegare n. 5 persone attraverso un percorso formativo e un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata di 6 mesi, con inserimento lavorativo:

  • presso una cooperativa sociale/consorzio (quale datore di lavoro);
  • in attività che interesseranno "servizi di interesse generale e rivolti alla collettività", di carattere straordinario e temporaneo, da svolgersi nell'ambito del territorio comunale, tenendo conto anche di eventuali esigenze rappresentate da altri soggetti (pubblico o associazioni non profit) presenti sul territorio.

Attività previste

I percorsi prevedono tre azioni di intervento, nello specifico attività di orientamento, di accompagnamento ed inserimento lavorativo.

I candidati selezionati dovranno obbligatoriamente partecipare a tutte le attività programmate, pena l’esclusione dal progetto.

Nello specifico, le attività progettuali sono suddivise come segue:

Attività di

orientamento

  • Colloquio di informazione e accoglienza individuali per la definizione del PAI (piano azione individuale)
  • Incontri di orientamento individuali sul progetto, sul mercato del lavoro e sugli strumenti di auto-promozione

Attività di

accompagnamento

Tutorato e accompagnamento nell’esperienza di LPU, incontri individuali per la definizione di un piano di ricerca attiva del lavoro, assistenza nell’individuazione di opportunità lavorative e loro valutazione, costituzione del CV, supporto ed accompagnamento nella partecipazione a selezione di lavoro.

Inserimento

lavorativo

Inserimento lavorativo di massimo 20/ore settimanali a tempo determinato (6 mesi) presso una cooperativa sociale/consorzio per lo svolgimento di attività di pubblica utilità

Gli inserimenti lavorativi avverranno nell’ambito del seguente percorso:

Area

Tipologia

Unità

Assetto e Sviluppo del territorio Servizio Patrimonio e Lavori Pubblici

Addetto ad attività di assetto e Sviluppo del territorio e Lavori Pubblici (Interventi straordinari di archiviazione)

 

 

1

Servizi Sociale e Tributi

Supporto a Servizi Sociali e Tributi

1

Servizi bibliotecari

Addetto ai servizi bibliotecari

1

Settore Assetto e Sviluppodel territorio Servizio Patrimonio e Lavori Pubblici

Addetto ad interventi straordinari

2

Sono esclusi dall’iniziativa i giovani di età fino ai 29 anni compiuti, in relazione al fatto che la Regione Veneto ha in atto una specifica iniziativa a loro dedicata (Garanzia Giovani). 

Alla data di presentazione della domanda il candidato dovrà quindi avere compiuto 30 anni di età.

Beneficiari

 

tipo A

Persone disoccupate di lunga durata (da più di 12 mesi non interrotti) e iscritte al Centro per l’Impiego di Camposampiero, non percettori di ammortizzatori sociali

 

tipo B

Persone in stato di vulnerabilità: persone con disabilità (art.1 c.1 legge 68/1999) e persone svantaggiate (art.4 c.1 legge 381/1991), vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione, beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria e umanitaria, e altri soggetti presi in carico dai servizi sociali del Comune di Trebaseleghe tutte a prescindere dalla durata della disoccupazione e iscritte al Centro per l’Impiego di Camposampiero.

Requisiti di partecipazione

  1. per i beneficiari tipo A:
  • stato di disoccupazione di lunga durata (da più di 12 mesi non interrotti) ai sensi dell’art.19 del decreto legislativo 150/2015 e iscrizione al Centro per l’Impiego di Camposampiero;
  • non percettori di ammortizzatori sociali (ASPI, Mini ASPI, NASPI, ASDI, ecc.) e sprovvisti di trattamento pensionistico (anche su base volontaria, con eccezione per l’invalidità civile);
  1. per i beneficiari tipo B:
  • stato di vulnerabilità: persone con disabilità (art.1 c.1 legge 68/1999) e persone svantaggiate (art.4 c.1 legge 381/1991), vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione, beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria e umanitaria, e altri soggetti presi in carico dai servizi sociali del Comune di Camposampiero;
  • iscrizione al Centro per l’Impiego di Camposampiero, a prescindere dalla durata della disoccupazione.

Per tutti:

  1. compimento del 30° anno di età anagrafica, alla data di presentazione della domanda;
  2. cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea o cittadini di altri Stati (purché in possesso di permesso di soggiorno o del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o di un permesso di soggiorno per attesa occupazione o di altro titolo idoneo, con validità non inferiore a giugno 2019);
  3. residenza o domicilio temporaneo nel Comune di Trebaseleghe (agli effetti del domicilio temporaneo viene richiesta l’iscrizione allo schedario della popolazione dei temporanei ai sensi dell’art.32 DPR 30.5.1989 n.223); il domicilio temporaneo va comprovato con l’iscrizione all’apposito schedario entro la data di pubblicazione del presente avviso;
  4. assenza di iscrizione al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio italiane (anche come amministratore/socio/sindaco o impresa inattiva);
  5. assenza di partita IVA (anche inattiva);
  6. adeguata conoscenza e comprensione della lingua italiana, che consenta una corretta esecuzione della prestazione lavorativa, anche in relazione alla normativa in materia di sicurezza sul lavoro;
  7. idoneità psico-fisica all'espletamento della prestazione da svolgere;
  8. non essere attualmente destinatario di altri progetti finanziati dal POR FSE del Veneto 2014/2020.

Condizioni particolari

Relativamente allo stato di vulnerabilità:

  1. la persona con disabilità (art.1 c.1 legge 68/1999) dovrà dichiarare l’iscrizione all’elenco di cui all’art.8 legge 68/1999;
  2. la persona svantaggiata (art.4 c.1 legge 381/1991) dovrà comprovare la condizione come segue:
  • se ex degente ospedali psichiatrici o giudiziari, con certificato di invalidità e certificazione legge 104/92 (ove disponibile) o dichiarazione del servizio psichiatrico pubblico che lo ha in carico;
  • se soggetto in trattamento psichiatrico, con certificato di invalidità e certificazione legge 104/92 (ove disponibile) o dichiarazione del servizio psichiatrico pubblico che lo ha in carico;
  • se tossicodipendente, con dichiarazione del servizio pubblico di cura/riabilitazione che lo ha in carico;
  • se alcolista, con dichiarazione del servizio pubblico di cura/riabilitazione che lo ha in carico;
  • se persona detenuta o internata negli istituti penitenziari, con documentazione da parte della competente amministrazione della giustizia;
  • se condannato e internato ammesso alle misure alternative alla detenzione per lavoro all’esterno, con documentazione da parte della competente amministrazione della giustizia;
  1. la vittima di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione, dovrà comprovare la condizione con attestazione rilasciata nel 2018 dai servizi sociali del Comune di Trebaseleghe o da centri/case antiviolenza (pubblici o privati purché convenzionati con enti pubblici) che hanno in carico la persona;
  2. il beneficiario di protezione internazionale, sussidiaria e umanitaria, dovrà comprovare la condizione con idoneo permesso di soggiorno (in corso di validità);
  3. per altre persone prese in carico dai servizi sociali del Comune di Trebaseleghe, la condizione di “vulnerabilità” in corso sarà comprovata dall’attestazione rilasciata dal Settore Servizi Sociali (che sarà acquisita d’ufficio).

Modalità di partecipazione e selezione

  • la partecipazione è subordinata alla presentazione al Comune di Trebaseleghe di una domanda di adesione,  che - a pena di esclusione - deve obbligatoriamente contenere tutte le informazioni richieste ed essere completa della documentazione necessaria;
  • la selezione dei candidati, sulla base delle domande presentate e ritenute regolari, verrà effettuata in collaborazione con i partner di progetto;
  • i candidati riceveranno tutte le comunicazioni esclusivamente attraverso l’indirizzo di posta elettronica (o PEC)  dichiarato nella domanda di adesione; i candidati sono pertanto invitati a tenere controllata la casella di posta elettronica/PEC; non sono previsti altri mezzi di comunicazione;
  • l’assenza del candidato nel giorno e nel luogo indicati per la selezione, salvo giustificato motivo (da documentare al Comune di Trebaseleghe Pd) o senza idonea preventiva comunicazione (da indirizzare a Piazza Principe di Piemonte n. 12 – 35010  Trebaseleghe pd ) verrà considerata rinuncia al progetto;
  • nella selezione si terrà in considerazione:

Tipologia

Aspetti valutabili

Addetto ad attività di assetto e Sviluppo del territorio e Lavori Pubblici

  • Esperienza lavorativa in relazione all’attività da svolgere
  • Partecipazione a precedenti progetti lavoro del Comune di Trebaseleghe

Supporto ai Servizi Sociali e Tributi

  • Esperienza lavorativa in relazione all’attività da svolgere
  • Partecipazione a precedenti progetti lavoro del Comune di Trebaseleghe

Addetto ai servizi bibliotecari

  • Esperienza lavorativa in relazione all’attività da svolgere
  • Partecipazione a precedenti progetti lavoro del Comune di Trebaseleghe

Addetto ad interventi straordinari

  • Esperienza lavorativa in relazione all’attività da svolgere

Partecipazione a precedenti progetti lavoro del Comune di Trebaseleghe

I destinatari della precedente DGR Veneto n. 311/2017, se ammessi alla selezione e collocati in graduatoria, saranno inseriti dopo i candidati che non abbiano ancora fruito della misura e dopo quelli che risultino beneficiari del REI/reddito di inclusione (richiedente o appartenente al nucleo).

L’Amministrazione comunale si riserva, in relazione al numero delle domande pervenute, di effettuare una preselezione (di tipo pratico) vertente le conoscenze/abilità informatiche dei candidati.

Allegati da presentare

  1. Dettagliato curriculum vitae aggiornato (firmato e datato) con foto formato tessera;
  2. Fotocopia documento di identità personale in corso di validità;
  3. Fotocopia del codice fiscale (se non riportato nel documento di identità);
  4. Fotocopia regolare titolo di soggiorno o altro titolo in caso di cittadini extra Unione europea (con validità non inferiore a giugno 2019);
  5. Fotocopia documentazione attestante eventuale stato di vulnerabilità (ipotesi b-c-d delle condizioni particolari);
  6. Fotocopia eventuali altri titoli posseduti.

La omessa presentazione della documentazione costituisce motivo di esclusione dal progetto.

Lo stato previsto nell’ipotesi a) delle “condizioni particolari” sarà verificato d’ufficio.

L’attestazione prevista nell’ipotesi e) delle “condizioni particolari” verrà acquisita d’ufficio.

Esclusioni e incompatibilità

  • I candidati che siano stati sospesi per disservizio a seguito di diffida e/o dichiarati decaduti in precedenti progetti lavoro del Comune di Trebaseleghe non saranno ammessi alla selezione;
  • Saranno esclusi i candidati non più in possesso, al momento dell'avviamento al lavoro, anche di uno solo dei requisiti necessari per la partecipazione;
  • La mancata accettazione della proposta lavorativa comporta la cancellazione dal progetto e l’esclusione da altre forme di sostegno;

Avvertenze

  • Saranno ritenute valide solo le adesioni presentate al Comune di Trebaseleghe;
  • Non saranno ritenute valide le adesioni inviate con modalità diverse da quelle previste, anche se inoltrate entro i termini;
  • Non saranno ritenute valide le adesioni prive della documentazione attestante lo stato di vulnerabilità (con esclusione delle condizioni di disabilità o di presa in carico ai servizi sociali), nonché dei documenti indicati in “allegati da presentare”;
  • Non saranno ritenute valide le adesioni presentate in fotocopia o prive di sottoscrizione;
  • Non saranno ritenute valide le adesioni contenenti eventuali riserve;
  • Non saranno ritenute valide integrazioni documentali se pervenute oltre il termine di scadenza;
  • Non saranno accettate le adesioni pervenute oltre il termine di scadenza, anche se spedite in data anteriore a mezzo di servizio postale;
  • l’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per disguidi dipendenti da inesatta/erronea indicazione del recapito di posta elettronica (o PEC), oppure di mancata/tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda.

Il Comune di Trebaseleghe ed i partner operativi procederanno alla verifica delle dichiarazioni e della documentazione rese nella domanda di adesione. In particolare si procederà:

  • ad effettuare controlli circa la regolarità del domicilio temporaneo dichiarato;
  • alla verifica, in sede di colloquio, della “adeguata” conoscenza e comprensione della lingua italiana.

Termini e modalità di presentazione della domanda

La domanda di adesione, redatta esclusivamente sull’apposito modulo e debitamente sottoscritta, unitamente alla documentazione prevista, deve essere inoltrata al Comune di Trebaseleghe con una delle seguenti modalità:

  1. Consegna a mano all’ufficio protocollo del Comune di Trebaseleghe con sede in Piazza Principe di Piemonte n.12 – 35010 Trebaseleghe (PD) in orario di apertura al pubblico -  Tel. 049 931 9500;
  2. Raccomandata postale con A.R. indirizzata a Comune di Trebaseleghe con sede in Piazza Principe di Piemonte n.12 – 35010 Trebaseleghe (PD). Si precisa che in tale caso non fa fede il timbro postale e perciò la domanda dovrà pervenire in Comune entro il termine fissato. Pertanto il rischio di smarrimento/ritardo resta a carico del mittente;
  3. Posta elettronica certificata (PEC), il candidato potrà inviare dalla propria PEC a quella del Comune di Trebaseleghe (comune.trebaseleghe@postecert.it) la domanda e la documentazione in formato pdf e indicando nell’oggetto “Federazione dei Comuni del Camposampierese: percorsi per l’inclusione sociale e lavorativa”.

L’inoltro telematico della domanda in modalità diverse non sarà ritenuto valido. E’ onere del candidato verificare la conferma di avvenuta consegna della PEC da parte del Comune di Trebaseleghe.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per il mancato o tardivo recapito della domande imputabile a disguidi tecnici, a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, indipendentemente dalla modalità prescelta per la presentazione della domanda.

Le adesioni devono pervenire al Comune di Trebaseleghe entro le ore 12.00 del  08/10/2018

La selezione avrà inizio il giorno 10/10/2018 i candidati ammessi riceveranno un apposito avviso secondo l’ordine stabilito dalla commissione esaminatrice.