Definizione nuovi criteri per Buoni Spesa Covid19

L’amministrazione ha variato i criteri di assegnazione dei buoni spesa destinati alle persone che si trovano in improvvise difficoltà economiche sorte a causa del Coronavirus.

Cosa sono i Buoni Spesa?

Sono dei buoni rilasciati dal comune che possono essere utilizzati presso gli esercizi commerciali di generi alimentari e di beni di prima necessità che hanno dato la disponibilità a riceverli.

L’entità del BUONO SPESA varia in base alla composizione del nucleo familiare, secondo la seguente schema: Contributo bimestrale:

- € 150,00 per famiglie con 1 componente;

- € 250,00 per famiglie con 2 componenti;

- € 350,00 per famiglie con 3 componenti;

- € 450,00 per famiglie con 4 componenti;

- € 550,00 per famiglie con 5 o più componenti

 

Destinatari dei buoni spesa:

Possono accedere al beneficio tutti i nuclei familiari che a causa della sopravvenuta emergenza sanitaria stanno vivendo una forte crisi economica e non sono coperti da adeguata tutela e, nello specifico, vengono richiesti i seguenti requisiti obbligatori:

1. Per i lavoratori dipendenti: riduzione almeno del 30% dello stipendio nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 rispetto ai mesi ottobre, novembre e dicembre 2019, per cause dipendenti da covid-19;

2. Per i titolari di partita iva: riduzione almeno del 30% del fatturato relativo al periodo compreso tra marzo-dicembre 2020 rispetto a quello tra marzo-dicembre 2019, per cause dipendenti da covid19;

3. Non essere beneficiario di alcun tipo di sostegno al reddito, anche sotto forma di esenzione, erogato da Stato, Regione Comune o altro Ente pubblico, (Reddito di Cittadinanza/REI, Naspi, Indennità di mobilità, Cassa Integrazione, Bonus comunale/regionale);

4. Essere in possesso di un’attestazione ISEE in corso di validità, in mancanza di questo, obbligo di presentare un’attestazione ISEE valida entro marzo 2021.

La mancata attestazione ISEE comporterà la perdita del beneficio dell’eventuale riassegnazione delle somme residue del presente avviso. 5. La somma del saldo di tutti i c/c bancari o/e postali intestati a qualsiasi componente del nucleo familiare (per i titolari di partita iva: anche di quelli intestati alla propria attività), relativo al mese precedente la data della domanda, deve essere inferiore a € 5.000,00;

Come accedere ai Buoni Spesa

La domanda si presenta on-line collegandosi al sito: https://solidali.welfarex.it/padova_solidali_trebaseleghe successivamente al termine dell’istruttoria i beneficiari verranno informati dell’esito della stessa e in caso di accoglimento riceveranno i buoni.

La richiesta dovrà essere presentata ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2021.

Elenco commercianti che ricevono i Buoni spesa

 

DITTE DI TREBASELEGHE telefono VIA
BORTOLOZZO GIUSEPPE (alimentari panificio) 049/ 5796415 CORSO DEL POPOLO 31
CENTRODET SPA (Sirene blu) 049/9387242 049 5796430 - 328.4656810 VIA CASTELLANA 13/C
CIVIERO GIOVANNI (alimentari) 049/9385479 VIA MONTELLO II TR. 91
COOP. AGR. VOLPAGO (alimentari) 049/9385085 VIA GALVANI 4/B
FARMACIA Dr. DI PIETRO CIRO 049 9378065 VIA S. AMBROGIO 44
FARMACIA LIBRALESSO DR ROBERTO 049 9385024 VIA VERDI 8
FARMACIA SILVELLE DR FRACCARO VITTORIO & C SNC 049 9385509 PIAZZA CHIESA SILVELLE 13
F.LLI PASTRELLO S.N.C.  0499389099 VIA ROMA 3
IL FORNO SNC DI SCATTOLIN ALESSANDRO & C. (pane) 049/9385057 VIA ROMA 33
MANCON GRAZIANO "La superfrutta" 049 9385387 P.ZZA MARCONI 17
MARCONATO GUIDO "Copiaincolla cartoleria" 3338817952 VIA TREVISO, 8
NEGRO NICOLA "macelleria" 049 9385153 VIA C. MENOTTI 12 
PAVANETTO PAOLO "macelleria" 349 3611795  VIA S. AMBROGIO 51/A
SUPERMARKET LISON SNC 049/5796430 - 328.4656810 VIA MASSANZAGO 6
VESCOVO IVONE (alimentari) 049/9378085 VIA S. AMBROGIO 29
ZIZZOLA ANGELO (pasticceria panificio) 049/ 9385063 VIA ROMA 7
     

NB: Il buono spesa dovrà essere utilizzato entro 2 mesi dall’assegnazione; il mancato utilizzo entro 2 mesi potrà comportare la perdita del beneficio. Il contributo sarà messo a disposizione in un’unica soluzione, fino ad esaurimento dei fondi disponibili. È fatto obbligo al richiedente di comunicare le mutate condizioni economiche che comportano la perdita dei benefici del contributo alimentare (es. ripresa dell’attività lavorativa). I buoni spesa verranno assegnati tenendo in considerazione la data di presentazione delle domande. I buoni spesa non sono monetizzabili né cedibili a terzi. In caso di economie nell’assegnazione delle risorse il comune si riserva di valutare le più opportune soluzioni per ripartire le somme a disposizione (riassegnazione delle risorse o nuovo avviso). 

Informazioni:

Per informazioni:

Ufficio Servizi Sociali, Sanitari e Politiche Giovanili 

Responsabile: Benetton Pierpaolo

Telefono: 0499319546