Elezioni Europee e Comunali 2024

Nei giorni 8 e 9 giugno 2024 si vota per l’elezione dei Rappresentanti spettanti all’Italia al Parlamento Europeo e per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale.

Informazioni generali:

Al seggio ci si dovrà recare con la tessera elettorale e con un documento di identità rilasciato da autorità, anche se scaduto, purché in regola in ogni altra parte.
Per la distribuzione delle tessere elettorali e per la sostituzione di quelle esaurite, rivolgersi all’ufficio elettorale.

Chi può votare:

Sono ammessi al voto tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali che abbiano compiuto il diciottesimo anno d'età il 9 giugno 2024;
I cittadini comunitari residenti nel comune possono chiedere di essere iscritti alle liste aggiunte per le elezioni Europee e Comunali. I cittadini comunitari, se non lo hanno già fatto possono chiedere di essere iscritti nelle liste aggiunte, compilando l’apposito modulo e consegnandolo od inviandolo all’ufficio elettorale.
Per le Elezioni Europee il termine di iscrizione è l’11 marzo 2024, coloro che fanno domanda non potranno votare per i l’elezione del Parlamento Europeo del Loro Paese.
Per le elezioni Comunali il termine è il 10 maggio 2024.
Coloro che avevano fatto domanda nel comune italiano di precedente residenza non devono fare nuova domanda, ma è opportuno che si rivolgano all’ufficio elettorale per verificare la loro posizione.
Il Ministero dell'Interno - Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - Direzione Centrale per i Servizi Elettorali ha reso disponibile, nell'apposito sito internet, le informazioni ed i modelli ufficiali (e multilingua) per l'esercizio del diritto di voto per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia da parte dei cittadini dell'Unione europea residenti in Italia. La documentazione relativa è disponibile, oltre che nei siti ufficiali linkati, anche nella sezione "Documenti per Cittadini EU optanti per Elezione Parlamento Europeo in Italia (da Ministero)" di questa pagina.
Gli Italiani residenti in uno degli Stati dell’Unione Europea votano nei seggi appositamente costituiti dai Consolati Italiani nel Paese di residenza, salvo che non abbiano optato per votare per i parlamentari europei del Paese dove vivono. Per le elezioni comunali devono rientrare in Italia. Gli italiani residenti nei Paesi extra-UE se desiderano votare devono rientrare in Italia.
I Cittadini Italiani temporaneamente presenti nei Paesi dell’Unione Europea che desiderano votare nei seggi istituiti dai Consolati italiani del Paese dove sono presenti devono rivolgersi al Consolato, mentre per le elezioni comunali devono rientrare in Italia.

Liste:

Appena disponibili verranno indicati i termini di presentazione delle liste.
Si precisa che per il parlamento Europeo le liste che hanno rappresentanti eletti alla Camera o al Senato o al Parlamento Europeo attualmente in carica sono esenti dalla raccolta delle firme.
Le altre liste devono raccogliere le firme.
Alcune liste hanno depositato moduli per la raccolta firme per informazioni rivolgersi all’ufficio elettorale.

Servizio Trasporto ai Seggi:

Verranno fornite indicazioni in seguito.

Casi particolari:

Elettori fisicamente impedii nell’espressione autonoma del voto:

  • ciechi
  • amputati delle mani
  • affetti da patologie tali rendere impossibile l’espressione autonoma del voto.

Gli elettori che rientrano in una delle seguenti categorie possono presentarsi direttamente a votare con l’accompagnatore, presentando copia della certificazione, rilasciata dall’INPS o da un medico delegato dall’Azienda sanitaria locale attestante la il tipo di infermità che impedisce di esercitare autonomamente il voto. Se lo ritiene l’elettore può chiedere all’Ufficio elettorale di apporre il timbro “AVD” sulla tessera elettorale, quest’ultimo permette il voto accompagnato in tutte le consultazioni elettorali, per ottenere questo timbro si deve rivolgere all’ufficio elettorale con il modulo e la certificazione.

Voto a domicilio:

  • gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dell’abitazione o dal luogo di dimora risulti impossibile anche con l’ausilio degli eventuali servizi di trasporto messi a disposizione dal comune
  • gli elettori che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione 

Coloro che rientrano in tali condizioni possono fare domanda di ammissione al voto domiciliare presentendo apposita domanda corredata dal certificato medico rilasciato dall’azienda sanitaria locale. Per i termini di presentazione della domanda verranno fornite indicazioni in seguito.

Per quanto riguarda coloro che non sono in grado di esprimere il voto autonomamente e devono usufruire del voto assistito, oppure possono votare a domicilio, non appena disponibili verranno pubblicati in questa sezione i riferimenti relativi alle strutture sanitarie che rilasciano la certificazione necessaria.

Quando si vota:

Sabato 8 giugno 2024 i seggi rimangono aperti dalle ore 14:00 alle 22:00
Domenica 9 giugno 2024 i seggi rimangono aperti dalle ore 7:00 alle 23:00.

Dove si vota:

Il seggio dove l'elettore deve recarsi è indicato sulla tessera elettorale, sotto la sezione riportante i dati anagrafici dell'elettore.
L'elenco delle sedi dei seggi è disponibile nella sezione "Documenti" di questa pagina.
Agevolazioni Tariffarie: gli elettori che risiedono all'estero, negli stati dove non si vota o che si trovano fuori Comune potranno usufruire di agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare o via aereo per recarsi a votare nel proprio Comune.
Il Ministero dell'Interno fornirà maggiori dettagli sulle modalità e condizioni per usufruire delle agevolazioni.

Come si vota:

Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento.
Si invita la cittadinanza a verificare fin da ora che la propria tessera contenga ancora spazi disponibili per la timbratura, nel caso siano esauriti è possibile richiedere il rilascio di una nuova tessera.

Espressione del voto:

Verranno comunicate in seguito le modalità di espressione del voto.

Nomina Scrutatori:

La Commissione Elettorale Comunale si riunirà per la Nomina degli Scrutatori in data da definire. Gli iscritti all’albo che desiderano dare la propria disponibilità possono usare il modulo allegato o rivolgersi all’ufficio elettorale.

Normativa di riferimento:

  • L. 24 gennaio 1979 n. 18 “Elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia”.
  • Riformata con L. 27 marzo 2004 n. 78.

Per informazioni:

Ufficio Elettorale